accountCreated with Sketch.accountCreated with Sketch.bagCreated with Sketch.bagCreated with Sketch.zalando logoCreated with Sketch.menuCreated with Sketch.starCreated with Sketch.starCreated with Sketch.

Assistenza clienti gratuita 800 136 738

Spedizione e reso gratuiti

100 giorni soddisfatti o rimborsati

Scarpe da running


INTERVISTA AD ANDREW HOWE

In esclusiva per Zalando, l'intervista al famoso atleta Andrew Howe. Lo sportivo si racconta svelandoci curiosità e preziosi consigli.

1) Che relazione c'è tra corsa e atletica leggera? Potrebbero essere affrontate l'una senza l'altra?
La corsa fa parte dell’atletica leggera. non potrebbero esistere l’una senza l’altra.

2) Quali sono le migliori scarpe per questo tipo di preparazione?
Fondamentalmente le migliori scarpe sono quelle più comode: devono avere un buon supporto per il piede e allo stesso tempo dare la giusta sensibilità. Scendendo nei dettagli, vi sono significative differenze a seconda della disciplina che si intende praticare e a seconda dei produttori, questi talvolta immettono sul mercato prodotti che vanno incontro a qualsiasi tipo di esigenza. Nella disciplina del salto ad esempio, è richiesta una tipologia di calzatura molto specifica: dopo tempi in cui si sono viste scarpe con grandi supporti posteriori – a seconda dei casi molle, gel o altro – al momento propendo per calzature con drop basso o prossimo allo zero perché ritengo che la scarpa fatta in questo modo consenta una impostazione corretta nella corsa, basata sulla pressione sull’avampiede piuttosto che sulla parte posteriore dell’arto.


3) I tuoi genitori sono entrambi sportivi. La tua passione per lo sport è stata trasmessa da loro o l'hai maturata da solo?
Una buona parte l’ho presa dai miei genitori, ma dopo aver saltato 7.52m nel salto in lungo a 15 anni ho capito che poteva essere una strada da poter percorrere. E poi a mio avviso fare sport a livello professionale è una sorta di vocazione: c’è qualcosa dentro che ci dice che quella è la nostra strada.

4) Se non avessi intrapreso la carriera sportiva, che cosa avresti fatto nella tua vita?
Avrei sicuramente fatto il fisioterapista o il fisiatra, mi piace aiutare le persone e credo che il benessere fisico sia fondamentale anche per lo spirito.

5) In termini di preparazione atletica, cosa porti con te dell'esperienza da "ballerino"?
Pur essendo un’ esperienza transitoria, mi porto dietro una buona dose di perseveranza dato che non si vince mai senza cadere almeno una volta. Devo comunque dire che, essendo ormai lo sport parte del mondo dell’entertainment, non mi spiacerebbe in futuro vivere nuove esperienze nel mondo della televisione.

6) A quale capo d'abbigliamento o accessorio non riusciresti mai a rinunciare durante i tuoi allenamenti?
In generale, non rinuncio mai al mio ipod perché la musica è una grande parte della mia vita. Se parliamo invece di abbigliamento, devo dire che T-shirts sportive e felpe tecniche sono per me imprescindibili, amo lo stile decisamente informale e street oriented.

7) Come ritrovare la motivazione sportiva dopo dei momenti "no"?
È difficile. In questi ultimi anni ho attraversato diversi momenti negativi ma ciò che mi ha fatto rialzare ogni volta sono gli obbiettivi che mi sono prefissato di portare a termine. Finché non raggiungerò quegli obbiettivi non smetterò mai di rialzarmi.

8) Descrivici la tua giornata tipo da atleta
Mi sveglio alle 7:30, faccio colazione e verso le 10:00 inizio gli allenamenti che di solito durano 3 ore. Dopo il pranzo mi riposo oppure faccio un massaggio di scarico. Il secondo allenamento è programmato intorno alle 16:00, dopodiché vado a casa, doccia, relax, cena e se non sono troppo stanco guardo un film o una puntata di qualche serie TV.

9) Hai dei rituali che fai prima di una data importante?
Sì, ascolto della musica particolare per darmi la carica.

10) Quali sono le condizioni meteo e del territorio dove preferisci allenarti?
Mi piace molto allenarmi al freddo ma mi piace anche poi tornare al caldo per ricercare quella leggerezza muscolare che si ritrova solo con il bel tempo. Quanto al territorio, allenandomi in pista non vi sono per me molte differenze da un tracciato ad un altro, anche se va detto che non tutte le piste sono uguali fra loro quanto a rispondenza, elasticità e caratteristiche tecniche.


chiudi

Outfit da uomo

La corsa sta alla base di tutte le discipline sportive, facilissima da praticare e senza costi esagerati per l’attrezzatura di cui hai bisogno. L’abbigliamento che si usa per la corsa dipende molto dalle condizioni climatiche poiché sudare in alcuni casi può fare bene ma devi evitare di mantenere l’umidità addosso. Quindi soprattutto in inverno sarà fondamentale per te utilizzare un abbigliamento tecnico; dovrai coprirti con una calzamaglia da uomo e se fa molto freddo dovrai utilizzare una maglia termica e un giubbotto. Oltretutto avrai bisogno anche dei guanti per non far raffreddare le mani, e un berretto o una fascia da mettere sulla fronte. Se decidi di correre in una giornata piovosa, puoi utilizzare un tessuto tecnico, chiamato gore-tex, che ti permetterà appunto di correre senza bagnarti ma favorirà anche la traspirazione del sudore.


Hai deciso di uscire a correre anche se c’è molto vento? Be’ puoi indossare un k-way per evitare di raffreddare il torace! Se invece è arrivata l’estate, periodo in cui le temperature e l’umidità sono molto elevate e quindi è facile ed intensa la sudorazione, sarà opportuno che tu corra con una canottiera e pantaloncini, esponendo cosi il tuo corpo all’aria. Non ti venga in mente di correre con tute impermeabili per sudare al punto di perdere peso! A primavera e in autunno potrai correre tranquillamente con una maglietta e un paio di pantaloncini, e solo se la temperatura lo richiede, un giubbino da running. Ovviamente dovrai possedere un ottimo paio di scarpe, non per andare più forte, ma per evitare una serie di problematiche alle articolazioni e ai tendini. Quindi in base al tipo di terreno sul quale correrai, scegli la scarpa giusta: se corri sul prato la suola della tua scarpa dovrà avere una buona presa sul terreno, mentre se corri sull’asfalto non dovrai avere una suola molto in rilievo. Adesso hai tutte le informazioni per realizzare l’outfit giusto per il massimo comfort durante la tua corsa!


Outfit da donna

Correre? E’ economico, permette di perdere peso ma accende l’entusiasmo. Temi che la corsa non faccia per te? Vorresti appassionarti ma pensi di non riuscirci? Pensa positivo, perché correre è importante per trarre oltre al beneficio fisico, anche il beneficio psicologico. Ovviamente non pensare di essere una velocista, e avvicinati alla corsa con cautela e in modo progressivo innanzitutto scegliendo l’abbigliamento adatto, fatto di tessuti tecnici che assorbono il sudore e mantengono la regolazione termica del corpo. Il reggiseno sportivo è indispensabile? Si, è l’alleato principale delle donne: sostiene il seno, lo protegge e ti aiuta nei movimenti. Scegline uno con fascia elastica e un buon sostegno sulla schiena, che oltretutto potrai utilizzare come top anche d’estate. Se corri d’estate il consiglio è di indossare degli shorts corti o 3/4 se ti imbarazzano; l’importante è evitare il cotone ma puntare sempre su capi di tessuto tecnico, traspirante e confortevole. Vuoi correre anche quando piove ma non sai come proteggerti? Scopri la sezione di giacche da corsa traspiranti da donna: ne esistono anche con cappuccio e visiera per impedire alla pioggia di scendere sul tuo viso.


E poi ci sono le scarpe che fanno la differenza. Un paio di scarpe leggere potrebbero attirarti poiché pensi di fare meno fatica a correre, ma potrebbero non essere abbastanza solide per attutire l’impatto con il terreno, quindi dovrai sceglierle in modo da evitare problemi alle articolazioni e ai piedi. La suola è molto importante e va in funzione del tipo di terreno su cui si corre quindi, ad esempio, se corri sulla strada andrà bene una suola morbida, mentre se corri su terra sarà necessaria una suola dura. Il consiglio è di correre su un terreno erboso, morbido e naturale, da evitare, invece, quando è bagnato e non hai le scarpe antiscivolo. Se sei una principiante non avrai bisogno di un contapassi, ma non appena ti appassionerai e quindi vorrai migliorare le tue prestazioni, avrai bisogno di un orologio con gps. Per rendere la tua corsa più piacevole potresti ascoltare la tua musica preferita scegliendo una cuffia leggera e dalle imbottiture morbide e per proteggerti dal sole, opta per degli occhiali ultralight, flessibili ed avvolgenti che non ti rimbalzano sul naso ad ogni passo. Adesso hai tutti gli elementi giusti per affrontare al meglio la tua corsa, alleata della longevità!


chiudi

LE MIGLIORI APP PER LA CORSA


Ti piace correre? Qualsiasi sia l’obiettivo che dovrai raggiungere, troverai un app in grado di darti consigli e pareri. Perchè? Semplice, per mantenere alta la motivazione, dovrai monitorare attraverso gli allenamenti, i progressi che fai e quali risultati stai ottenendo. Fondamentale sarà quindi scegliere delle app che rileveranno in tempo reale la distanza, la velocità ed il tempo. Altri importanti valori da rilevare saranno: le calorie consumate ad esempio, il calcolo della pendenza della strada, la mappa del tragitto percorso e il monitoraggio del battito cardiaco durante lo sforzo.


Abbiamo selezionato per te le migliori app per la corsa:
1) L’applicazione Runtastic è ideale per utenti di tutti i livelli di salute e fitness: è dotata di feedback vocale durante l’allenamento, ha una funzionalità di gestione della musica perfetta per chi ha bisogno di una spinta in più e, inoltre, i runner della community possono incitare in tempo reale gli altri utenti durante la corsa.

2) Un’altra app molto popolare è Nike Running che ti permetterà di tracciare la tua corsa sulla mappa, seguire la tua evoluzione e registrare con precisione la distanza percorsa. Potrai inoltre condividere la tua attività su Facebook ottenendo parole di incoraggiamento da parte dei tuoi amici!

3) Se ami i selfie, ecco che l’app giusta per te e la tua corsa è Runkeeper. Ti permetterà non solo di monitorare la tua attività fisica ma, grazie alla funzione fotografica integrata con la piattaforma social, di scattare foto durante l’allenamento e condividerle con la tua rete dentro l’applicazione stessa.

4) Hai bisogno di un personal trainer digitale? Endomondo è l’applicazione perfetta per te. Dovrai registrare una prima corsa di test e in base al tuo livello creerà un piano su misura per facilitarti a raggiungere il tuo obiettivo. Il coach vocale ti fornisce consigli audio in tempo reale durante la corsa.

Se ami il connubio sport e tecnologia, queste applicazioni faranno al caso tuo! Raggiungi i tuoi obiettivi scegliendo l’app giusta per te, che sia un programma personalizzato per perdere peso, per una corsetta ogni tanto o per una maratona!


Maratone nel mondo

Sia che tu partecipi per gloria o solo per puro divertimento dovresti provare almeno una volta nella vita la maratona. Dalla grande muraglia, al Grand Canyon, fino ad arrivare alla fredda Groelandia, la corsa affascina tante persone, poiché, mettendo a dura prova corpo e mente, rappresenta una sfida con se stessi e i propri limiti. In più partecipare a una delle più belle maratone del mondo sarebbe un’occasione per visitare luoghi sconosciuti e lontani oltre che rigenerarsi. La maratona prende il nome dalla città greca Maratona e da un evento epico dell’antica Grecia, dove Filippide, emissario di generali e politici, nel 490 a.C dopo la guerra contro i persiani, corse follemente fino all’Acropoli di Atene per annunciare la vittoria. La distanza che egli aveva percorso, nel corso degli anni è stata calcolata con strumenti moderni, e il risultato è che Filippide aveva corso a perdifiato per 42 km.

Scenari affascinanti e imperdibili ti aspettano, basta solo preparare le valigie. Stai pensando di portare la tua fidanzata nella romantica capitale francese, cogliendo l’occasione per gareggiare alla maratona di Parigi? Bellissima idea, correrai sia lungo tutti i più famosi monumenti della città che sulle rive della Senna per una vista imperdibile! Oppure stai pensando di partecipare alla maratona di Roma, correndo in un’atmosfera magica tra le vie della città eterna dove potrai trovare tantissime iniziative?

Se sei un principiante, invece, la gara che fa al caso tuo è la maratona di Berlino, per una corsa in pianura e a bassa quota, dove il momento più bello sarà attraversare la Porta di Brandeburgo con milioni di spettatori che applaudiranno. Vuoi spingerti un po’ più in là, laddove temperature polari, paesaggi ghiacciati e aria rarefatta fanno da padroni? La Maratona dell’Everest come la maratona in Groenlandia o ancora la maratona in Antartide fanno al caso tuo. Potrai correre in scenari emozionanti e adrenalinici oltre che scoprire posti davvero sconosciuti

Hai voglia di assaporare una cultura diversa, luoghi fermi nel tempo e paesaggi mozzafiato? La Great Wall Marathon si svolge lungo la Grande Muraglia Cinese e prevede salite, discese e 5164 scalini che ti permetteranno di scoprire la realtà dei villaggi contadini cinesi. Se invece vuoi correre in libertà, nell’habitat naturale di animali selvaggi come elefanti, leoni, bufali, leopardi, la Big Five Marathon fa al caso tuo, l’importante è correre più svelti rispetto ai grandi animali della savana. E poi c’e’ la più famosa e più affascinante per i turisti: la Maratona di New York, non solo un evento sportivo ma una vera e propria festa per le strade della Grande Mela. Non ti resta che scegliere la meta e preparare le valigie, non dimenticando ovviamente tutto l’occorrente che ti servirà per la maratona! In bocca al lupo dal team di Zalando!


chiudi

La corsa

Sport amatoriale più praticato al mondo, la corsa fa bene al corpo e alla mente! Quali sono i muscoli maggiormente coinvolti nella corsa? Grazie ai continui brevi impatti con il terreno, la corsa stimola l’attività delle cellule preposte alla formazione di tessuto osseo (osteoblasti). Ne consegue una maggiore densità ossea e la riduzione dei rischi di fratture e di osteoporosi soprattutto nella donna in età adulta. Inoltre, i muscoli maggiormente coinvolti sono quelli del polpaccio ma anche il tanto “agognato” Grande gluteo che, durante la corsa attiva, viene stimolato e si contrae in modo efficace.


Importanza del piede

È il piede la parte più importante. Organo motorio e sensoriale, costituito da 28 ossa e che si muove per mezzo di 13 articolazioni, ed è l’unica parte che, durante la corsa, tocca il terreno inviando segnali al cervello che li trasforma in segnali motori per i muscoli di tutto il corpo. 3 sono le principali tecniche di corsa:

1. Con l'appoggio iniziale del tallone con una rullata completa fino alla punta dove viene data la spinta. Le ginocchia non si alzano molto. Ideale per le lunghe distanze e i maratoneti.
2. Corsa con appoggio iniziale nella parte centrale della pianta del piede con una rullata del piede parziale e la spinta propulsiva parte dalla punta del piede.
3. Corsa con la punta del piede ideale per una corsa agile e veloce, tipica dei velocisti.


CONSIGLI PER L'ACQUISTO DI UNA SCARPA DA CORSA

Durante la corsa, il piede tende a gonfiarsi e ha bisogno di muoversi leggermente. Una scarpa da running perfetta dovrebbe quindi avere sempre 1/2 numero in più evitando i problemi dovuti allo sfregamento.


I BENEFICI DELLA CORSA SULL’ APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO E RESPIRATORIO

Si sa: correre fa bene, muoversi, allenarsi, fare sport aiuta a mantenere in forma corpo e spirito. Spesso si sente parlare di “attività fisica aerobica”, ma cosa si intende esattamente? Si tratta di un’attività a bassa intensità e lunga durata, che utilizza l’ossigeno per la produzione di energia, permettendo di bruciare oltre che gli zuccheri, anche i grassi di deposito.

La corsa apporta notevoli benefici soprattutto agli apparati cardiocircolatorio e respiratorio, due buone ragioni per cui vale davvero la pena iniziare a correre! La pratica aerobica regolare e continuativa, infatti, produce un’ipertrofia, ossia un aumento di spessore della muscolatura cardiaca e della forza di contrazione. Aumenta, quindi, la quantità di sangue pompato dal cuore a ogni battito cardiaco così come la quantità di ossigeno a disposizione per la produzione di energia. Ulteriori benefici sono un ridotto rischio di arterosclerosi, l’indurimento e la riduzione del calibro delle arterie e la prevenzione o la riduzione dell’ipertensione arteriosa. L’attività fisica aerobica prolungata determina anche un aumento della capillarizzazione muscolare (maggior presenza di sangue nei muscoli interessati), riducendo il rischio di ictus ed infarto.

Con la corsa aumenta anche la profondità del respiro, con un incremento della quantità di ossigeno immagazzinato nel sangue e in tutti i muscoli, favorendo la produzione energetica dagli zuccheri e dai grassi di deposito. Anche lo scambio gassoso polmonare (ossigeno che passa dall’aria al sangue e anidrite carbonica che passa dal sangue all’aria) diviene più efficace favorendo l’eliminazione di anidrite carbonica. La corsa, praticata da tutti a qualsiasi età, permette di mantenere a lungo un buono stato di salute e di benessere. È dimostrato che una continua, anche se moderata, attività fisica, infatti, aumenta la longevità, garantendo sicuramente una buona qualità della vita a chi la pratica. A questo punto non resta che correre con intelligenza, costanza e tenendo presente i propri limiti. E tu cosa aspetti ad iniziare?


chiudi

Intervista alla Fidal

Siamo lieti di presentarvi l'intervista alla Federazione Italiana di Atletica Leggera. Tito Tiberti, Assistente alla Direzione Tecnica, rivela utili consigli per chi vuole avvicinarsi al mondo del running.

1) Quali sono le principali caratteristiche che deve avere una scarpa da running?
Una scarpa da corsa deve offrire una calzata comoda, un’adeguata ammortizzazione del peso del corridore, un’ottima capacità di traspirazione e una buona aderenza al terreno. Naturalmente queste caratteristiche possono variare da modello a modello ed essere studiate in modo da offrire diversi livelli di protezione, comfort e grip a seconda delle caratteristiche antropometriche (principalmente statura e peso) e biomeccaniche (principalmente tipo di appoggio del piede e velocità del movimento) dell’atleta e delle peculiarità del terreno di allenamento (pista, strada…).


2) È sempre adatto scegliere una scarpa leggera?
Generalmente le calzature da running sono piuttosto leggere, tuttavia una buona regola è quella di optare per scarpe molto leggere e poco protettive (tipologie A1 e A2) solo se si è piuttosto veloci, armonici ed equilibrati nel gesto della corsa e di corporatura leggera. Scarpe di tipologia A3 e A4 sono più adatte per corridori più lenti e/o più pesanti e/o con difetti di appoggio del piede a terra o, infine, per corridori veloci che affrontino allenamenti ad andature blande.


3) Una delle mode di quest'anno è quella di intraprendere una maratona: qual è la più facile da intraprendere per chi è alle prime armi ed è meglio optare per un paio di scarpe nuove di zecca o già "familiari" con il nostro piede?
La maratona non è una moda, è una scelta sportiva e di disciplina di vita. Correre per oltre 42 km è uno sforzo che necessita allenamento fisico, metabolico e mentale. Scontato dire quindi che non esistono maratone “facili”. Esistono maratone con percorsi meno impegnativi sotto il profilo muscolare perché prevedono percorsi con dislivelli minimi. Due a titolo esemplificativo possono essere: Berlino pensando al panorama internazionale, Torino rimanendo nei confini del Belpaese. Per quanto riguarda poi le calzature, mai gareggiare con una scarpa nuova fiammante o con calze o abiti mai usati prima per evitare vesciche e antipatiche abrasioni.


4) Vi chiediamo un suggerimento per chi si cimenta per la prima volta nella corsa.
Il consiglio più ovvio ma anche più saggio è quello di cominciare con grande entusiasmo ma anche con prudenza e gradualità. Come per tutti gli sport, la preparazione muscolare è fondamentale per divertirsi e per proteggere la salute della nostra struttura portante: ossa e articolazioni. Un periodo di ginnastica generale deve accompagnare almeno le prime settimane dedicate alla corsa. Man mano che il tempo passa, si possono aumentare numero di chilometri percorsi e velocità dell’andatura. Chi si avvicina alla corsa, o è ai “primi passi” può trovare su www.runcard.com tecnici qualificati Fidal e medici sportivi che a questo riguardo forniscono suggerimenti e indicazioni molto utili.


5) Per chi vuole avvicinarsi al mondo del running, o migliorarsi se è già praticante, la Federazione di atletica leggera quali strumenti può fornire?
La Fidal mira a creare una vera e propria “community” di praticanti e amanti della corsa. Uomini e donne che praticano l’atletica “inconsapevolmente”, e che hanno scelto il running come porta d’accesso a un più corretto stile di vita. Lo strumento è la Runcard, una carta che offre un grandissimo numero di servizi, dalla visita medica presso dei centri convenzionati agli sconti con partners commerciali. Il tutto a un costo realmente basso, e che va sostanzialmente a finanziare opere benefiche e a implementare la pratica dell’atletica nelle scuole.



chiudi

Scarpe da running 1.141 articoli


Scarpe running

Le migliori marche
su Zalando

Nel lontano 1997 James Fixx scrisse un libro sui benefici della disciplina chiamata jogging, che letteralmente significa procedere a balzi e da cui nasceranno successivamente le varie tecniche della corsa. Oggi è risaputo che l'attività fisica sia un toccasana per il corpo e la mente e che il footing allevi lo stress e tonifichi i muscoli, rafforzando il cuore allo stesso tempo. Per questo Zalando ha selezionato per te una grande varietà di scarpe running tra cui scegliere per iniziare la tua ascesa verso la forma perfetta! Nella vasta sezione dedicata allo sport troverai intere linee di abbigliamento proposte dai brand internazionali più cool e stimati del mondo. Tra collant da corsa, maglie tecniche e accessori attentamente studiati per te e le tue esigenze, non devi far altro che scegliere tutto quello che meglio si adatta alle tue sneakers da corsa.


Scarpe running: a tua completa disposizione per performance da campioni!


Se sei una vera sportiva sicuramente hai già visto questa incredibile linea di scarpe running per donne e uomini di ogni età e Paese. Quella sensazione di fatica mista ad adrenalina, la brezza che ti accarezza la pelle e ti fa sentire viva, l'emozione di raggiungere la meta che ti eri prefissata: tutto questo è vita, tutto questo è running! Cosa aspetti allora a comprare un paio di calzature adatte? Ogni piede ha esigenze diverse, ma Zalando è in grado di soddisfarle tutte. Modelli con la suola larga per dare maggiore libertà di movimento alla pianta, oppure forme un poco più strette che aderiscono perfettamente al piede. Colori e sfumature che vanno dal fluo alle tonalità tenui: per soddisfare tutti i gusti e per realizzare ogni desiderio. Nel footing ognuno ha la propria tecnica, il proprio tempo di percorrenza e il proprio ritmo. Ogni giorno cerchiamo di migliorare la potenza, la resistenza, il fiato e per farlo è importante avere il look adatto: tessuti di qualità, materiali ben scelti e rifiniti e tutta la grinta che viene da dentro e che nessuno potrà mai arrestare!


Pronto per una nuova sessione di footing?

Non tutte le scarpe per correre sono all'altezza di chi le usa, ma in questa vetrina che Zalando ti propone trovi solo le calzature migliori e i brand più stimati del mondo. Fai una lista delle tue priorità e saranno soddisfatte una per una. Le vuoi comode, cool e assolutamente resistenti? Scegline un paio ammortizzate, per salvaguardare tendini e ginocchia. Al tempo stesso punta sui colori accesi che ti daranno qualche stimolo in più per partire con il piede giusto. Dai maratoneti più affermati ai corridori alle prime armi, questo assortimento va incontro alle esigenze di tutti. Prova a dare un'occhiata agli accessori per la corsa proposti da Zalando e tra gli orologi e gli scaldamuscoli, dovrai solo scegliere i tuoi modelli preferiti. Non può mancare anche un funzionale orologio da running e poi inizia subito a dare il meglio in pista!