accountaccountbagbagzalando logomenu

Diritto di restituzione entro 100 giorni

Spedizione e reso gratuiti*

Aiuto e contatti

Guida ai Jeans

"Modelli, lavaggi, taglie: Come trovare il jeans più adatto a te"

Scopri tutti
Denim Guide
Stylist di Zalando
Kristof Martin, Stylist di Zalando

Trovare i jeans perfetti è come cercare un ago in un pagliaio. Non temere! Con la nostra Guida Denim troverai il tuo paio preferito nella taglia giusta.

I nostri fit

Skinny

Skinny

Skinny

Questo tipo di jeans è molto aderente. L´elasticità del tessuto dona grande libertà di movimento.

Scopri ora
Slim fit

Slim fit

Slim fit

Per un look da rocker e di tendenza scegli i jeans slim fit dal taglio stretto.

Scopri ora
Affusolati

Affusolati

Affusolati

Il taglio affusolato sulla caviglia rende il tuo look innovativo e di tendenza.

Scopri ora
Gamba dritta

Gamba dritta

Gamba dritta

Ti piacciono i jeans dal taglio classico? A gamba dritta fanno proprio al caso tuo!

Scopri ora
Boot cut

Boot cut

Boot cut

Sopra dritti, sotto leggermente larghi: un modello senza tempo e adatto a tutti i giorni.

Scopri ora
Taglio largo

Taglio largo

Taglio largo

Vuoi avere stile ma ami la comodità? Il modello comodo loose fit è quello che cerchi.

Scopri ora

I brand per un look denim perfetto

Il jeans: nascita ed evoluzione di un mito
I consigli di Christian Muraglia - www.christianmuraglia.it

È sicuramente il capo d’abbigliamento più utilizzato da chi ama uno stile casual. Comodo, ricercato e dalle mille varianti, il jeans è un’icona tanto dei più modaioli quanto di coloro che la moda la seguono con un certo distacco.


Icona di stile senza tempo

Nato storicamente a Genova, il jeans come noi oggi lo conosciamo fu inventato nel 1871 dal sarto Jacob Davis ed in seguito brevettato da Levi Strauss nel 1873. Il jeans moderno mantiene inalterate le proprie caratteristiche fondanti: tessuto denim, taglio a 5 tasche, rivetti in rame e bottone centrale in metallo. Curiosa la storia della quinta tasca dei jeans, la piccola tasca posta in alto a destra, introdotta nel 1890 e ancora oggi presente che, in origine, serviva a contenere l’utilizzatissimo pocket watch, l’orologio da taschino. In quasi 150 anni di vita il jeans si è modernizzato, venendo incontro alle esigenze della moda attuale: nuovi tessuti oltre al classico denim, lavaggi ricercati, dettagli originali, vestibilità diverse. Al giorno d’oggi, quasi tutti i brand presentano nei propri store tantissimi jeans con caratteristiche uniche. Vediamo le differenze…



Vestibilità, lavaggi, dettagli

Scegliere la vestibilità del jeans che più si adatta alle proprie caratteristiche fisiche ed al proprio gusto personale non è mai stato tanto semplice come in questo periodo. E così, ecco il modello Skinny per chi ama il jeans che fascia le gambe; lo Slim Fit per chi ama linee asciutte e pulite; il taglio Regular per gli amanti del classico jeans a gamba dritta; il Boot Cut con gamba dritta che si allarga leggermente alla fine, per i fan della moda un po’ vintage; il Loose Fit per avere il massimo della comodità senza rinunciare allo stile. Così come le vestibilità, anche i lavaggi ed i dettagli nel corso degli anni si sono moltiplicati per venire incontro alle esigenze più diverse. Qui entra in ballo unicamente il gusto personale: c’è chi preferisce il classico jeans dall’aspetto pulito ed ordinato, chi non può rinunciare ai jeans Raw - non pre-lavati – che si adattano man mano al proprio corpo, chi utilizza principalmente jeans con strappi, borchie o piccole stampe, chi punta su jeans principalmente scuri. Una regola base non c’è, se non quella di puntare sempre su modelli che soddisfino il proprio gusto personale e che siano, ovviamente, adatti alla propria vita quotidiana. Nello scegliere il tuo jeans, valuta sempre la qualità del denim: il suo peso varia dalle 7 alle 18 once, e più basso è il peso, minore sarà la qualità del filato.



Gli abbinamenti: occasioni diverse richiedono stili diversi

Il jeans è un capo versatile, forse il più versatile in assoluto: se abbinato bene, è perfetto tanto per le occasioni più casual quanto per gli eventi più stilosi. Il modello di jeans principe dello streetwear, adatto ad uno stile casual ma ricercato, è quello skinny; di colore chiaro ed impreziosito da dettagli come strappi o feritoie che lasciano intravedere la pelle è perfetto per il tempo libero se abbinato a sneakers, t-shirt basiche e - perché no – anche ad una giacca. Lo stesso modello - di un blu più scuro - abbinato ad un mocassino in camoscio e ad una camicia slim è perfetto per una serata estiva, magari a cena con gli amici. Per un evento un po’ più formale rispetto ad una cena con gli amici è consigliabile un jeans dalla vestibilità slim e dal colore scuro – un grigio topo o un nero andranno benissimo – non eccessivamente trattato, abbinato a delle stringate , camicia e blazer sui toni del grigio chiaro. Weekend fuori porta in visita ad una città d’arte? Punta su un jeans regular: comodo per le lunghe camminate che ti attendono ma non eccessivamente svasato, se nel lavaggio sabbiato può essere abbinato ad una giacca beige di cotone leggero in stile safari per un look da perfetto esploratore. L’adrenalina sale, sei pronto per il concerto del tuo cantante preferito? In questo caso fai all-in su un jeans dalla vestibilità Loose Fit: comodissimo per le tante ore che passerai in piedi, abbinato ad una comoda t-shirt con maxistampa e a sneakers non rasoterra ti permetterà di cantare a squarciagola senza darti il minimo fastidio.

Il jeans è il capo che ti accompagnerà per la maggior parte del tempo, che vivrà con te tante esperienze, gioie, delusioni, successi ed insuccessi. Ogni nuovo strappo che si formerà col tempo arricchirà il capo di una storia, la tua storia. Trattalo con cura ed indossalo orgogliosamente.